HomeNotizieAPPROVATO IL PIANO DI DRAGAGGIO DEI PORTI MARCHIGIANI

APPROVATO IL PIANO DI DRAGAGGIO DEI PORTI MARCHIGIANI

ANCONA 27/2/2008   -   Il mi­nistro dell’Ambiente, ad An­cona, ha  firmato un accordo di programma per la bonifica e per Io sviluppo dei porti delle Marche. Di­ciotto milioni di euro di cui quattro provenienti dal ministero e il resto dalla Regione, dai Co­muni e dall’Autorità portuale di Ancona. Tutti destinati ai dra­gaggi nei porti di Ancona, Se­nigallia, Fano, Civitanova, Siro­lo e Numana. L’accor­do di programma stanzia i fondi per far convergere in una vasca colmata di Ancona i materiali,  fortemente inquinanti,   scavati nei porti di Fano, Civitanova, Se­nigallia, Sirolo e Numana.    AII’Icram, l’istituto scientifico di settore, spetterà il compito di verifica.     Tutti questi porti verse­ranno i residui delle loro esca­vazioni nella vasca di colmata di Ancona che, come ha spiegato l’assessore alle Infrastrutture, Loredana Pistelli, “è prevista in una prima fase negli appositi spazi portuali di riempi mento, in una successiva nelle aree di consolida­mento del piede della zona in fra­na”. Sui tempi dell’opera l’asses­sore alle Infrastrutture è stata chiara. “Si tratta di interventi ne­cessari - ha ricordato l’assessore - e visto che il soggetto attuatore è uno solo e cioè la società Soge­sid, siamo certi che entro il 2008 ci sarà il completamento della va­sca di colmata”.

Area Riservata



Chi è onlne

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

Go to top